Succede in Italia ...

BENVENUTI IN ITALIA …

image

Per la felicità delle donne …

Cari amici,

mi stavo giusto domandando a cosa servisse denunciare alle

autorità competenti, quelli che oggi vengono definiti “stalker”,

ma in realtà non sono altro che, pazzi, folli o maniaci i quali

affetti da gravi disturbi mentali.

L’aula del Senato approva il decreto sull’esecuzione della pena

ormai noto come ‘svuota carceri’. In parole povere usciranno

dai nostri carceri stalker e stupratori, i quali ritorneranno

indisturbati a perseguitare le loro vittime.

Quanto approvato dal Senato è uno schiaffo a tutte le donne

uccise, stuprate, massacrate e maltrattate … la domanda sorge

spontanea: ma a cosa “cazzo” serve denunciare?

Pensate che in America, una donna che deposita una denuncia

per stalcking, viene IMMEDIATAMENTE messa in sicurezza in

attesa del processo, al suo stalker vengono imposti dei

divieti i quali devono esser rispettati in maniera ferrea, nell’even

tualità tali divieti non venissero rispettati, la Polizia ha pieno

diritto di poter fermare ed arrestare lo stalker.

Mentre in Italia?

Beh nel nostro Paese, una donna che decide di denunciare il

suo stalker non ha alcuna garanzia di sicurezza o protezione,

anzi, il più delle volte dopo la denuncia le cose peggiorano.

Per di più, la vittima che decide di denunciare, deve farsi carico

delle spese legali e aspettare tempi insostenibili, a volte

persino pericolosi.

Pensate che tra la denuncia e l’eventuale condanna passa

troppo tempo e la vittima viene lasciata sola dalle istituzioni

che dovrebbero tutelarla.

Rimane invece esposta quindi all’escalation degli atti

persecutori che, come già detto, spesso piuttosto di subire un

interruzione, aumentano d’intensità.

In base agli ultimi casi di cronaca 3 stalker su 5 dopo la

denuncia e, talvolta, dopo la condanna, continua a perseguitare

la vittima, sovente con maggiore intensità, violenza e

frequenza, fino ad ucciderle … come avvenuto a Rosy la

26enne Palermitana, accoltellata e uccisa dal marito dopo che

la stessa donna l’aveva denunciato per ben 6 volte.

(Andrea Mavilla)

e se non basta, questa è l’ultima notizia di come siam trattate noi

donne oggi:

-choc negli Usa:

La denuncia delle studentesse della Usc in California respinta

con giustificazione oltraggiosa …

“Senza orgasmo non è stupro” video su MSN .. e non si

meravigli più nessuno, se ormai tanti tendono a farsi giustizia da se!

 

 

ED ECCO QUEL CHE HA STUDIATO OGGI IL NOSTRO PARLAMENTO:

image

 

3 pensieri riguardo “BENVENUTI IN ITALIA …

  1. Purtroppo fino a che la gente continua a votare le stesse persone ( che oltretutto sono al governo da più di vent’anni ) le cose non possono che peggiorare . . . la bocciatura dell’emendamento non è che l’ennesima dimostrazione di incapacità.

    Un saluto

    1. e secondo te per chi si dovrebbe votare? Io vorrei non andare a votare, perchè diventa difficile votare per delle persone dalle quali non ti senti rappresentato ma, non è mica vero che si è votato sempre per le stesse persone, ma solo che son fatte tutte con lo stesso stampino e non sono politici e neanche politicanti!!! Solo gentaglia alla quale interessa accalappiare una poltroncina … per mantenere un paese come è l’Italia oggi credo non servirebbe neanche votare, anche senza un governo non potremmo certo peggiorare, peggio di così!!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...