Da WEB

Bellissima …

 

 

13087_909203589129829_325440009394167896_n (2)

 

 

Bellissima … da leggere!

 

Una mattina come tante, Maria si sveglia con delle macchie strane

sulla pelle. E’ pallida più del solito e da giorni lamenta stanchezza

impressionante. Ha anche la febbre.

A volte dorme per lunghe ore.

Viene portata d’urgenza in ospedale e dopo poche ore arriva la

terribile diagnosi: leucemia.

Comincia con le trasfusioni e con dosi massicce di cortisone.

I globuli bianchi, vista la dose massiccia di cortisone, dovrebbe

scendere, invece restano in trentamila. I genitori sono disperati,

i medici dicon che non posson fare molto. Morire a 8 anni è tragico.

La bambina chiede al papà di leggere il Salmo 103.

Il padre gli chiede: perchè il 103?

La bambina risponde: “Ho sentito il medico dire che sono il caso

103 ed allora ho pensato al Salmo 103 e ho detto: cosa avrà

scritto Davide al Salmo 103?

Scusa papà è una cosa stupida, ma vorrei che tu mi leggessi

questo Salmo”.

Il papà che ha con se una piccola Bibbia, comincia a leggere:

Benedici, anima mia, il Signore; e tutto quello che è in me,

benedica il suo Santo nome.

Benedici, anima mia, il  Signore e non dimenticare nessuno

dei suoi benefici. “Egli perdona tutte le tue colpe,

risana tutte le tue infermità”.

Fermati qui papà; rileggi l’ultimo verso: “Egli perdona tutte le

tue colpe, risana tutte le tue infermità”.

“Ora lasciami dormire, ci vediamo domani”

Passano i giorni e la bambina migliora, fino ad essere dimessa.

Il Primario con soddisfazione si congeda dai genitori dicendo:

“Il cortisone ha vinco la malattia”.

Il padre chiede: “Professore, mia figlia è il caso 103, che fine hanno

fatto gli altri 102 casi”?

Il Professore  abbassa lo sguardo e si limita a dire:

Non sempre è andata così come con vostra figlia Maria”.

Non c’è bisogno di altre parole.

Il padre di Maria e la stessa Maria sanno che la malattia non è stata

vinta per il cortisone.

Ogni giorno Maria poteva riposare su questa promessa:

 

Dio sana tutte le infermità”.

4 pensieri riguardo “Bellissima …

  1. Ciao Mariaurora. Come stai? Ricordi il faccino extraterrestre che vedi? Sono io, Marghian 🙂
    “Dio sana tutte le infermita’. Ma..perche’ non a tuti? E gli altri 102 casi? Non puo’, Dio, dire “a te si, ad altri no”, Na credo di capire perche’: e’ piu’ importante l’ALTRA..VITA. Ed e’ per quell’altra vita che Dio perdona le colpe, non per questa vita che, per quanto duri, finisce. Ma per l’altra. A molti, Dio nega i novant’anni. Ma a nessuno nega l’eternità. Buona Pasqua, Mariaurora, ciao 🙂

    Marghian

  2. “Na..credo di capire…” oh, no, volevo scrivere “Ma..credo di capire..” e poi, ho scritto “a tuti” invece che “a tutti”. Ciao 🙂

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...